Lezioni di Informatica
"Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo" [ L. da Vinci ]
Informazioni sul Sito
N. visitatori  000069280  dal 21/01/2007  |   e-mail: ksoft64camera@gmail.com   
Cerca nel sito
Documenti collegati alla pagina
Puntatori
Significato di puntatore e dichiarazione
Un puntatore è una variabile che contiene un indirizzo di memoria RAM. Infatti punta ad un'altra variabile.
Si dichiarano con il seguente formato:
tipo *nome_variabile;
ovvero premettendo il simbolo * (asterisco) al nome della variabile puntatore.
Esempio:
char *p;
int *temp;
Operatori sui puntatori
Esistono due operatori:
  • & che restituisce l'indirizzo di memoria dell'operando cui è applicato. Ad esempio:
    x = & y;
    
    pone in x l'indirizzo di memoria di y.

  • * è il complemento di & e restituisce il valore della variabile indirizzata da un puntatore. Ad esempio:
    v= * x;
    
    pone in v il valore contenuto nell'indirizzo puntato in un dato momento da x.
Un esempio
Scriviamo con kate il seguente programma e lo salviamo come puntatori.c.
#include <stdio.h>
int *p;
int pp;

main()
{
	printf("Inserire un numero intero: ");
	scanf("%d",&pp);
	p=&pp;
	printf("\nindirizzo RAM del numero inserito (VALORE ESADECIMALE): %p", p);
	printf("\n");
	printf("\nvalore del numero inserito: %d", *p);
	printf("\n");
}
Lo compiliamo da terminale con il seguente comando:
gcc puntatori.c -o puntatori 
e lo mandiamo in esecuzione scrivendo:
./puntatori 
in esecuzione avremo: