Lezioni di Informatica
"Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo" [ L. da Vinci ]
Informazioni sul Sito
N. visitatori  000067928  dal 21/01/2007  |   e-mail: ksoft64camera@gmail.com   
Cerca nel sito
Documenti collegati alla pagina
Funzioni per le stringhe
Premessa
In C una stringa viene considerata come un array di char terminato dal carattere nullo. Il C non effettua il controllo sui limiti fisici di una stringa: ciò costringe il programmatore a stare molto attento per evitare che il programma si interrompa per mancanza di RAM.
Le funzioni per la manipolazione delle stringhe richiedono possiamo distinguerle in:
Funzioni con libreria cctype
All'inizio del programma si scrive:
#include <cctype>
Funzione Descrizione
y= isalnum(x) restituisce in y il valore 1 se x è un carattere alfanumerico
y= isalpha(x) restituisce in y il valore 1 se x è un carattere alfabetico
y= isdigit(x) restituisce in y il valore 1 se x è una cifra (da 0 a 9)
y= islower(x) restituisce in y il valore 1 se x è un carattere minuscolo (a .. z)
y= isupper(x) restituisce in y il valore 1 se x è un carattere maiuscolo (A .. Z)
y= tolower(x) restituisce in y il minuscolo del carattere x
y= toupper(x) restituisce in y il maiuscolo del carattere x

Funzioni con libreria cstring
All'inizio del programma si scrive:
#include <cstring>
Funzione Descrizione
strcat(x1, x2) restituisce in x1 una stringa che è il risultato del concatenamento della stringa x2 con la stringa x1. Viene dunque modificata la stringa x1 e rimane inalterata la stringa x2
y= strcmp(x1, x2 ) restituisce in y un valore minore di zero se la stringa x1 è minore della stringa x2, uguale a zero se le due stringhe sono coincidenti, maggiore di zero se la stringa x1 è miaggiore della stringa x2
strcpy(x1, x2) copia in x1 il contenuto della stringa x2
y = strlen(x) restituisce in y la lunghezza effettiva (diversa da quella dichiarata) della stringa x. Se x è stata dichiarata come un array di 50 char ma al momento contiene la parola "anna" la sua lunghezza effettiva è 4 e non 50
y= strstr(x1, x2 ) restituisce in y un puntatore alla prima occorrenza della stringa x2 nella stringa x1. Se il risultato è nullo vuol dire che la parola cercata non è presente nel testo