Lezioni di Informatica
"Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo" [ L. da Vinci ]
Informazioni sul Sito
N. visitatori  000059263  dal 21/01/2007  |   e-mail: ksoft64camera@gmail.com   
Cerca nel sito
Documenti collegati alla pagina
Ambienti

Rispetto al sistema l'ambiente rappresenta una modalità di lavoro secondaria. E' un insieme di programmi che gestiscono applicazioni di medio e alto livello. Si parla di ambiente di sistema quando si considerano i programmi legati ad un utilizzo di base.

Ad esempio, se occorre costruire un programma per gestire il funzionamento di una rete si utilizza un linguaggio di programmazione e quindi si scrivono delle istruzioni (ad esempio in linguaggio C). Per tradurre in linguaggio macchina tale programma ci serviremo di un ambiente dotato di un editor e di un traduttore (compilatore).

Esempi di ambiente sono:

L'interprete è un traduttore di istruzioni di alto livello in istruzioni macchina che lavora in modo simultaneo ma non definitivo.
Ad esempio, se si vuole testare il funzionamento di un programma si può lanciare l'esecuzione con l'interprete che dovrà continuare a tradurre per la macchina le istruzioni ogni volta che devono essere eseguite. Lo svantaggio consiste nel fatto che in memoria deve sempre risiedere l'interprete; il vantaggio è legato alla possibilità di testare con facilità i programmi.



Il compilatore è un traduttore di istruzioni di alto livello in istruzioni macchina che lavora in modo definitivo.
Ad esempio, se abbiamo già testato il funzionamento del programma con l'interprete possiamo ottenere un programma definitivo che funzioni a livello di sistema. Il compilatore pretende che tutte le variabili siano definite con precisione altrimenti non effettua la traduzione in linguaggio macchina. Alcuni compilatori hanno anche la funzione di linker



Il debugger: bug significa letteralmente pulce. L'operazione di de-bug consiste nel trovare ed eliminare con facilità gli errori logici (pulci) dei programmi.
Un debugger aiuta il programmatore in questo difficile compito. E' da sottolineare il fatto che l'errore di sintassi è riscontrabile con facilità mentre l'errore logico non è controllato dal compilatore in quanto è dovuto al nostro algoritmo



Il linker: se un programma è suddiviso in moduli fisicamente separati (librerie) occorre compattare il tutto e creare i collegamenti tra i vari moduli; il linker ha dunque il compito di mettere insieme le varie parti che devono essere preventivamente compilate.