Lezioni di Informatica
"Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo" [ L. da Vinci ]
Informazioni sul Sito
N. visitatori  000067929  dal 21/01/2007  |   e-mail: ksoft64camera@gmail.com   
Cerca nel sito
Documenti collegati alla pagina
Programmazione basata su oggetti

Programmare significa produrre un'insieme di comandi da far eseguire alla macchina. Una cosa è certa: è impossibile programmare se non si sa risolvere logicamente un certo problema.
In sintesi: prima di programmare occorre individuare l'algoritmo, cioè il metodo logico per la soluzione di un problema.

La programmazione fino a qualche anno fa
I linguaggi finora ampiamente utilizzati non prevedevano la gestione di eventi, bensì creavano delle strutture dove l'utente non poteva intervenire in modo casuale; es.: le finestre video erano rigide, le interfacce erano solo testuali e l'intervento dell'operatore era molto limitato; l'aspetto grafico era quasi inesistente.
Si poteva utilizzare la modalità grafica solo escludendo quella testuale e viceversa.
Il linguaggio Pascal prevedeva comunque un modello di programmazione di tipo strutturato che è comunque didatticamente utile ai fini di una comprensione delle strutture di analisi.
Con l'avvento di interfacce di sistema amichevoli (windows) si è pensato di costruire applicazioni che ereditassero le forme e gli oggetti visuali di tali sistemi.

Cosa significa programmare oggi?
I moderni ambienti di programmazione consentono al programmatore di organizzare le interfacce e i dati in modo più semplice. Si sta sempre più affermando la programmazione object-based (es. Visual Basic) o Object-Oriented (es. Visual C++).
Oggi si può partire dal disegno delle maschere video (forms), dei menu, degli oggetti visuali (pulsanti, caselle di testo, liste) per poi passare allo sviluppo del codice (istruzioni) da associare agli eventi (click, change, doubleclick, ...) che l'utente potrebbe attivare.
Molti problemi che nascevano per la gestione del video sono stati risolti.
In ogni caso è opportuno ricordare che le istruzioni relative al programma devono essere scritte.